.. .. .. ..
Chiesa parrocchiale
..

Cenni storici sulla chiesa parrocchiale

L’antica chiesa di Sant’Andrea, eretta a parrocchia indipendente già nella seconda metà del Quattrocento, fu parzialmente demolita nel 1845 per ampliare la strada cantonale che allora passava all’interno del paese e far posto a un fabbricato neoclassico in posizione più arretrata. Parte del vecchio edificio ecclesiastico fu mantenuto ad uso abitativo e inglobato in una costruzione, rimaneggiata e ampliata ai nostri giorni, che conserva ancora al suo interno alcune tracce di volte e decorazioni a stucco. Della precedente chiesa è sopravvissuto il campanile barocco, poiché quello progettato per il nuovo manufatto non venne mai realizzato.

 

Avviato nel 1846 su disegno di Luigi Fontana di Muggio (1812-1877) - l’architetto più in vista e richiesto del Mendrisiotto, a cui nel 1842 era stata anche commissionata la filanda Fogliardi all’estremità settentrionale dell’abitato - il monumento venne consacrato nel 1850 tra ripensamenti e ridimensionamenti dettati dalle scarse disponibilità finanziarie. Vista la cattiva congiuntura economica la chiesa rimase un cantiere aperto per parecchio tempo, tanto che il pronao tetrastilo che dà enfasi al monumento fu realizzato solo nel 1916 dall’architetto Florindo Bernasconi di Riva San Vitale, che quattro anni più tardi compì anche la scalinata attenendosi scrupolosamente ai piani ottocenteschi.

..

FR     DE     EN

 

© Comune di Melano     |     credits     |     Ultimo aggiornamento della pagina: 16.10.2018     |     Visualizzazione: RegolareStampa